Ministero della Salute





Benvenuti nel sito Mattoni SSN
Collegamento al sito NSIS
Obiettivi generali

Il Progetto "MATTONI SSN" è stato approvato in Conferenza Stato Regioni nella seduta del 10 Dicembre 2003 con l'obiettivo di definire e creare un linguaggio comune a livello nazionale per garantire la confrontabilità delle informazioni condivise nel Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS).
Il NSIS rappresenta la base dati condivisa a partire dalla quale sviluppare misure necessarie al bilanciamento costi – qualità. La corretta progettazione e sviluppo del NSIS ha richiesto la disponibilità di un linguaggio comune che consentisse l'interscambio tra il sistema informativo e i sistemi sanitari regionali.
La definizione di questo linguaggio comune ha implicato la nascita del Progetto Mattoni SSN, in cui numerosi professionisti impegnati in 15 diverse linee progettuali elaborano metodiche con l'intento di rispondere alle esigenze informative del NSIS.
Si tratta di un vero e proprio programma nato dalla riconosciuta esigenza di individuare una uniformità di espressione in termini di dati rilevati e metodi di lettura/misura adottati.
A tale scopo è necessario assicurare che laddove le informazioni sono create (a livello aziendale), esse siano già strutturate e complete di tutti i dati necessari ai successivi livelli di governo, ovvero alla programmazione interna delle aziende sanitarie, alla politica sanitaria delle Regioni ed al monitoraggio nazionale dei Livelli Essenziali di Assistenza effettivamente erogati da parte del Ministero della Salute.
 
I 15 Mattoni del SSN
01 - Classificazione delle strutture
02 – Classificazione delle prestazioni ambulatoriali
03 - Evoluzione del sistema DRG nazionale
04 – Ospedali di Riferimento
05 - Standard minimi di quantità di prestazioni
06 – Tempi di attesa
07 - Misura dell'appropriatezza
08 – Misura dell'Outcome
09 - Realizzazione del Patient File
10 – Prestazioni farmaceutiche
11 - Pronto soccorso e sistema 118
12 – Assistenza residenziale e semiresidenziale
13 - Assistenza primaria e prestazioni domiciliari
14 - Misura dei costi del SSN
15 – Assistenza sanitaria collettiva
 
Le tematiche affrontate dai Mattoni SSN sono articolabili in tre aree, che confluiscono tutte nella base dati NSIS: i Mattoni relativi a classificazioni e codifiche, quelli riferiti alle metodologie di analisi, e quelli che si interessano dei contenuti informativi.
Tramite la definizione di classificazioni e codifiche è possibile raggiungere, coerentemente all'evoluzione del NSIS nei suoi obiettivi strategici, le finalità di seguito illustrate (Fig. 1):


Grafico raffigurante le clessificazioni e le codifiche

Fig. 1 - Classificazioni e codifiche


Il Mattone "Classificazione delle strutture" fornirà gli elementi utili a monitorare lo sviluppo effettivo della rete di assistenza ospedaliera e territoriale nelle diverse realtà regionali.
Una volta che tutte le prestazioni e le tipologie di struttura saranno classificate e codificate, tali Mattoni consentiranno di avere tutti gli elementi informativi per il monitoraggio dei costi per destinazione (a livello di rete di offerta e a livello di assistenza).
I Mattoni per la classificazione delle diverse prestazioni sanitarie inoltre permetteranno di qualificare ogni evento che si genera dall'incontro Paziente-SSN.
La caratterizzazione delle prestazioni e delle strutture di erogazione fornirà le basi per valutare l'appropriatezza generica delle prestazioni effettuate (Appropriatezza del livello assistenziale).
Il sistema monitorerà, inoltre, le prestazioni di tutela della salute mentale, a prescindere dal livello assistenziale.
I Mattoni che si propongono di definire metodologie di lettura dei fenomeni, di analisi dei dati e di creazione omogenea dei contenuti informativi, intendono realizzare i seguenti obiettivi (Fig. 2):


Grafico raffigurante le metodologie di analisi

Fig. 2 - Metodologie di analisi


In particolare, il Mattone "Ospedali di riferimento" fornirà la metodologia utile a individuare e monitorare l'eccellenza delle strutture per acuti all'interno della rete di assistenza, mentre gli altri Mattoni elencati nella figura individueranno le metodologie utili a costruire: le misure dei LEA erogati alla popolazione, le misure statistiche per le prestazioni di ricovero e non, le misure dell'appropriatezza clinica (prescrizioni farmaceutiche, prestazioni ambulatoriali ecc.)
Saranno inoltre definite metodologie di misura e di interpretazione dei tempi di attesa (ex ante/ex post).
Tramite il Mattone "Misura dell'outcome" si procederà all'individuazione di metodologie di misura dell'outcome dei ricoveri alla dimissione e dopo la dimissione; le misure di esito, prima di tutto la mortalità, saranno rilevabili sistematicamente grazie ad un'anagrafica dei cittadini affidabile e ad un'ottimizzazione del flusso informativo per la rilevazione del decesso (Mattone "Patient File").
Il Mattone "Misura dei Costi" individuerà un approccio omogeneo per la creazione, a partire dal livello locale del SSN, dei flussi informativi economici, che saranno monitorati attraverso il NSIS.
Infine, tramite la definizione dei contenuti informativi previstidai Mattoni,sarà possibile raggiungere gli obiettivi complessivi previsti dal Progetto Mattoni SSN (Fig. 3).


Grafico raffigurante i contenuti informativi

Fig. 3 - Contenuti informativi


Il sistema conterrà per ciascuna tipologia di soggetto erogatore informazioni: anagrafiche, strutturali e di dotazioni. I Mattoni sulle classificazioni e le metodologie forniranno: flussi informativi delle diverse prestazioni, informazioni specifiche e accessorie (es. tempo di attesa), anagrafiche correlate (cittadini, prescrittori, ecc).
 La base dati costruita sull'asse Prestazioni – Rete di assistenza permetterà, individuate le metodologie, di avere le misure necessarie al bilanciamento costi – qualità.